6 SETTEMBRE 1916: A MEMPHIS NEL TENNESSEE APRE PIGGLY WIGGLY, PRIMO VERO SUPERMERCATO DELLA STORIA

 

200px-Pigglywiggly

Piggly Wiggly fu fondato da Clarence Sauders, imprenditore americano. Fù la prima vera drogheria self-service , un concept brevettato dallo stesso Sauders nel 1917. Poiché i clienti potevano scegliere direttamente i loro prodotti , l’identificazione del packaging e del marchio divenne molto importante. Gli altri droghieri  presto adottarono la metodologia self-service. Nel suo picco, la compagnia apri 2660 negozi per un fatturato annuo di 180 milioni di dollari. Nel 1920 la compagnia fu ceduta ed i suoi punti vendita vennero venduti ad altre varie compagnie regionali. Piggly Wiggly fu il primo vero negozio self service. Una copia del negozio originale è stata ricostruita al Memphis Pink Palace Museum and Planetarium, una costruzione che Saunders creò inizialmente come sua residenza personale, e che fu in seguito venduta alla città. La Piggly Wiggly Corporation rese stabile la struttura del self service e creò negozi in franchising da centinaia di negozi al dettaglio per il funzionamento della sua catena di negozi. Il concetto di “negozio self service” fu brevettato da Saunders nel 1917. I clienti di Piggly Wiggly entravano nel negozio attraverso un tornello e camminavano attraverso corsie per visionare i 605 prodotti del negozio, venduta impacchettati e organizzati in dipartimenti. I clienti selezionavano la merce mentre camminavano tra i corridoi, fino ad arrivare alle casse. Immediatamente,la riconoscibilità delle confezioni e della marca divennero importanti per le compagnie e per i consumatori. Senza il self service, le confezioni brandizzate dei prodotti, come oggi le conosciamo, non esisterebbero. Piggly Wiggly fu il primo a: 1) Creare le casse, 2)Prezzare ogni articolo nel negozio, 3) Dare risalto ad un’intera linea di prodotti nazionali, 4) Utilizzare contenitori refrigerati per mantenere a lungo la freschezza dei prodotti, 5)  Vestire gli impiegati in uniformi per una gestione più pulita ed igienica dei cibi, 6) Progettare ed utilizzare impianti ed equipaggiamenti brevettati all’interno del negozio, 7) Creare negozi in franchising indipendenti per operare attraverso il metodo del self service nel commercio alimentare. Il successo di Piggly Wiggly fu fenomenale, tanto che altre catene di negozi indipendenti passarono al self service tra gli anni 20 e gli anni 30. Attualmente esistono più di 600 negozi indipendenti affiliati Piggly Wiggly negli Stati Uniti .

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu
×
×

Carrello