4 GENNAIO 1643 – NASCE ISAAC NEWTON

Originario di una zona rurale dell’Inghilterra centrale, è stato un matematico, fisico, filosofo naturale, astronomo, teologo e alchimista. È considerato uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi. Fu Presidente della Royal Society. Noto soprattutto per il suo contributo alla meccanica classica — molti hanno presente l’aneddoto di “Newton e la mela” — Isaac Newton contribuì in maniera fondamentale a più di una branca del sapere. Pubblicò i Philosophiae Naturalis Principia Mathematica nel 1687, opera nella quale descrisse la legge di gravitazione universale e, attraverso le sue leggi del moto, stabilì i fondamenti per la meccanica classica. (altro…)

0 Commenti

1 GENNAIO 1939: Primo concerto di Capodanno a Vienna

slider_startseite_gs

Il Concerto di Capodanno di Vienna (in tedesco: Das Neujahrskonzert der Wiener Philharmoniker) è il tradizionale concerto della Filarmonica di Vienna che si tiene dal 1939 a Capodanno nella sala dorata del Musikverein di Vienna. Il programma, suddiviso in due parti, si basa prevalentemente su musiche della famiglia Strauss (Johann Strauss padre, Johann Strauss jr, Josef Strauss e Eduard Strauss) eseguite dai Wiener Philharmoniker e, tradizionalmente, viene concluso con l’esecuzione di tre brani fuori programma, due dei quali fissi: il primo è una polka veloce (o galopp), il secondo è An der schönen blauen Donau (Sul bel Danubio blu) di Johann Strauss jr e il terzo è la Radetzky-Marsch (Marcia di Radetzky) di Johann Strauss padre; durante quest’ultimo brano, è prassi consolidata che il pubblico in sala batta le mani, seguendo il tempo scandito dal direttore, assieme all’incalzare dell’orchestra.

(altro…)

0 Commenti

31 DICEMBRE 1695 – TASSA SULLE FINESTRE

finestre

A partire dal 1696 nel Regno Unito, fu introdotta una tassa alquanto curiosa, quella sulle finestre. L’importo di tale tassa era valutato in base al numero delle finestre e alla loro dimensione. I ricchi non ne risentirono particolarmente, mentre proprietari di immobili più modesti, per non avere ulteriori tasse da pagare, decisero di murarle o altri ancora di realizzarne di false disegnate a trompe-l’oeil sulle pareti dei palazzi. (altro…)

0 Commenti

30 DICEMBRE 2010: IL BRASILE NEGA L’ESTRADIZIONE DI CESARE BATTISTI

Cesare Battisti (nella foto) ha presentato oggi nella città di Fortaleza un libro sul periodo trascorso in prigione in Brasilia, occasione nella quale ha ribadito la richiesta di un'amnistia all'Italia, facendo "un appello al popolo e ai politici italiani in buona fede, affinché sia posta una pietra sul passato". La presentazione del volume 'Ai piedi del muro' è avvenuta nella sede di un sindacato di docenti a Fortaleza (nordest), la città da dove Battisti è entrato nel paese nel 2004. "Anni fa, Francesco Cossiga disse che 'la guerra era finita', e quando ciò succede i prigionieri possono tornare a casa", ha sottolineato l'ex militante dei Proletari armati per il comunismo, condannato in Italia per quattro omicidi. "Ci vuole un'amnistia", ha aggiunto, ricordando che "altri paesi, tra i quali la Francia, lo hanno fatto".ANSA/Deivyson Fernandes

Il Brasile nega l’estradizione del terrorista italiano Cesare Battisti, ex-appartenente ai proletari armati per il comunismo, condannato in contumacia per 4 omicidi avvenuti durante gli “anni di piombo”. Vergognosa la decisione del presidente brasiliano Luiz Inacio Lula che lascia impunito un uomo che ha un’infinita scia di sangue alle spalle. Battisti, vile e sanguinario assassino, è sempre fuggito di fronte alle sue responsabilità e non si è mai pentito dei suoi crimini. È triste constatare come abbia potuto godere di una rete di protezione, un vero e proprio “soccorso rosso” che gli ha permesso di trovare appoggi, finanziamenti e connivenze prima in Francia, poi in Messico e infine in Brasile, dove tuttora vive liberamente. Ecco alcuni stralci di un articolo apparso su www.ilpost.it il 30 dicembre 2010 che ricostruisce la vicenda-Battisti più nel dettaglio. (altro…)

0 Commenti

29 DICEMBRE 1170: THOMAS BECKET PUGNALATO A MORTE A CANTERBURY

becket_3-1363685000

Nato a Londra verso il 1117 e ordinato arcidiacono e collaboratore dell’arcivescovo di Canterbury, Teobaldo, Tommaso fu nominato cancelliere da Enrico II, con il quale fu sempre in rapporto di amicizia. Teobaldo morì nel 1161 ed Enrico II, grazie al privilegio accordatogli dal papa, poté scegliere Tommaso come successore alla sede primaziale di Canterbury. (altro…)

0 Commenti

23 DICEMBRE 1966: Il film “Il buono, il brutto, il cattivo” viene proiettato per la prima volta in pubblico.

Il_buono_il_brutto_il_cattivo

Il buono, il brutto, il cattivo è un film del 1966 diretto da Sergio Leone. Tra i più celebri western della storia del cinema, è considerato la quintessenza del fortunato genere spaghetti western. Girato sulla scia del successo di Per un pugno di dollari e Per qualche dollaro in più, il film completa la trilogia del dollaro leoniana. (altro…)

0 Commenti

22 DICEMBRE 1849: ESECUZIONE DI FEDOR DOSTOEVSKIJ ANNULLATA ALL’ULTIMO ISTANTE

Dostoevskij_1872

Lo scrittore e filosofo russo Dostoevskij, nato a Mosca nel 1821,  fu arrestato nell’aprile 1849 per partecipazione a società segreta con scopi sovversivi e imprigionato Il 16 novembre dello stesso anno, insieme ad altri venti imputati viene condannato a morte, ma lo zar Nicola I, il 19 dicembre seguente, commuta la condanna a morte in lavori forzati a tempo indeterminato. (altro…)

0 Commenti

7 DICEMBRE 43 a. C.: MUORE MARCO TULLIO CICERONE

Cicero_-_Musei_Capitolini

Cicerone è stato un avvocato, politico, scrittore, oratore e filosofo romano. Esponente di un’agiata famiglia dell’ordine equestre, Cicerone fu una delle figure più rilevanti di tutta l’antichità romana. La sua vastissima produzione letteraria, che va dalle orazioni politiche agli scritti di filosofia e retorica, oltre a offrire un prezioso ritratto della società romana negli ultimi travagliati anni della repubblica, rimase come esempio per tutti gli autori del I secolo a.C., tanto da poter essere considerata il modello della letteratura latina classica. (altro…)

0 Commenti

3 DICEMBRE 1971: GUERRA INDIA-PAKISTAN

Bangladesh's Language Movement martyrs monument is covered with floral tributes as a Bangladeshi youth adds the finishing touches to a display in Dhaka on February 21, 2011, to pay homage to the martyrs of the 1952 Bengali Language Movement. Tens of thousands of mourners walking barefoot thronged the memorial for the annual traditional remembrance of those killed when police fired on campaigners on this day in 1952, who were demanding Bengali be declared as one of the state languages of what was then Pakistan.  AFP PHOTO/ STRINGER (Photo credit should read STRINGER/AFP/Getty Images)

Questa guerra tra India e Pakistan si inserisce nella Guerra di liberazione del Bangladesh dal Pakistan. Quella tra gli attuali Pakistan e Bangladesh, allora denominati Pakistan dell’ovest e Pakistan dell’est e  è un conflitto armato originatosi dalla secessione del Pakistan dell’Est, che divenne il Bangladesh indipendente. La guerra scoppiò il 26 marzo 1971, quando l’esercito pakistano, in risposta alle proteste di piazza che chiedevano il rispetto della vittoria elettorale della Lega Awami (il partitito nazionalista bengalese), lanciò un’operazione militare denominata Operazione Searchlight. (altro…)

0 Commenti
Chiudi il menu
×
×

Carrello